Assemblea Ordinaria A.B.C.S.

 

( Associazione delle Chiese Battiste di Calabria e Sicilia )

 

Il nuovo Comitato [esecutivo] dell'ABCS. Da sx A. Cavarra ( presidente), R. Brancati, E. Labate, S. Rapisarda, I. Ghilvaciu.
Il nuovo Comitato [esecutivo] dell'ABCS. Da sx A. Cavarra ( presidente), R. Brancati, E. Labate, S. Rapisarda, I. Ghilvaciu.

è trascorso solo un anno dall’ultima volta che ci siamo incontrati a Lentini per un’assemblea dell’ABCS, una anno che ha visto questo comitato [esecutivo] intento a mettere in atto le disposizioni decise assieme, un anno caratterizzato dal silenzio delle chiese, tutte impegnate a portare avanti [ ciascuna nel suo particulare ] l’opera che il nostro Signore ha affidato ad ognuna [ di esse ]. Nel corso di quest’anno abbiamo sentito forte l’assenza delle chiese, questo ci ha portato a chiederci se ha ancora senso l’associazione [ regionale] .. ecco forse questo è il tempo di fermarsi accompagnate/i dallo Spirito del Signore guardando il passato ma soprattutto proiettati al futuro del Regno che viene …. “.

 Il presidente uscente, fr. Nunzio Sciacca.
Il presidente uscente, fr. Nunzio Sciacca.

 

Questo è l’incipit della relazione morale del comitato letta in assemblea dal presidente uscente fr. Nunzio Sciacca, membro della chiesa di Lentini.

 

Ma a onta di ogni presagio di implosione o di ibernazione dell’associazione, l’Assemblea ha saputo trovare gli anticorpi per reagire, segno che il corpo è ancora in vita.

Il seggio: da sx Sebastiano Caruso ( vicepresidente e segretario ad interim; Antonio Cavarra ( presidente ).
Il seggio: da sx Sebastiano Caruso ( vicepresidente e segretario ad interim; Antonio Cavarra ( presidente ).

La relazione morale, votata a stragrande maggioranza dei presenti – chiese di Reggio Calabria, Catania ( via Capuana ), Lentini, Siracusa, Floridia – ha implicitamente avallato il giudizio espresso nella predetta relazione.

Cioè che sebbene le singole chiese hanno sviluppato nel corso dell’anno un notevole volume di attività ( testimonianza interna ed esterna ), prese nel loro insieme non hanno saputo – in generale – essere “corpo”, cioè creare quella rete di relazioni e quelle fattività che solo il processo associativo permette di sviluppare.

 

Il dibattito innescato dalla relazione del Comitato perciò è stato serrato, approfondito e, come sappiamo essere noi protestanti, talvolta anche spregiudicato.

Il seggio costituito dai fr. Antonio Cavarra ( presidente ) e Sebastiano Caruso ( vice e – ad interim segretario verbalizzante ), ha saputo moderare il dibattito e guidare alla formulazione degli atti, tutti declinati per un rilancio dell’associazione, votati dall’assemblea.

lettura della relazione morale
lettura della relazione morale

 

Un dibattito nel quale è prevalsa la ragione giacché si sono riscoperti i principali fondamentali della realtà associativa Siculo/Calabra:

poter rappresentare presso l’UCEBI le istanze comuni delle chiese battiste della zona;

organizzare nella zona incontri, convegni e attività comuni;

assistere le Chiese associate nell’opera di testimonianza evangelica;

esprimere un’attività ecumenica ed interreligiosa a livello regionale;

esprimere una presenza battista nel Comitato di gestione del Centro Evangelico Giovanile di formazione “Adelfia”;

realizzare progetti di formazione, testimonianza, evangelizzazione con il XVI circuito ( corsi di formazione /aggiornamento per i predicatori locali, catechismo circuitale, giornata del Protestantesimo Siciliano, .. ); ecc.

Non poteva ovviamente mancare in questo intenso dibattito il richiamo e l’eco proveniente dalla mozione programmatica votata nella recente Assemblea Generale dell’UCEBI riguardante le associazioni regionali e problemi di etica.

 

votazioni degli atti per alzata di mano
votazioni degli atti per alzata di mano

 

Relativamente alle associazioni riportiamo un frammento della relazione programmatica votata nell’ultima AG dell’UCEBI: “L’Assemblea dà mandato al CE di presentare alla prossima Assemblea un progetto complessivo di revisione del Regolamento che preveda: la costituzione di Associazioni regionali su tutto il territorio nazionale; la partecipazione di tutte le chiese membro dell’UCEBI alle Associazioni regionali.”; “valorizzare il ruolo svolto dalle Associazioni regionali nel facilitare la collaborazione e la conoscenza reciproca fra le chiese; ….

Relativamente ai problemi etici, di rilievo l’atto 62/AG/16 “fede e omosessualità per una fede inclusiva”.

 

 

Pertanto tutti gli atti votati sono stati funzione di queste riscoperte, richiami, echi, risonanze.

Le due scrutatrici
Le due scrutatrici

 

Infine la nomina del nuovo Comitato: Antonio Cavarra ( presidente), Rosario Brancati, Silvia Rapisarda, Ioana Ghilvaciu, Ester Labate.

 

Primi dei non eletti Nunzio Sciacca, Rosaria Nicita.

 

Revisori: Silvestro Consoli e Valerio Scalora.

 

L’assemblea si è conclusa alle 16.30 circa. Il Signore benedica questi fr /sor che hanno accettato questo incarico. A noi sostenerli nella preghiera e fattivamente affinchè l’associazione possa adempiere al suo compito.

 

 

 

( 2016 – 11 – 27 )

 

Silvestro Consoli  ( testo e foto dell’autore )