VESTIVANO ALLA MARINARA

Storia della FIAT dalle origini a Marchionne"

 

Antonio Sciotto

Editori Riuniti - PAGINE: 208 - PREZZO: 16,00 euro

La Fiat ha attraversato la storia dell’Italia, ne ha condiviso i momenti bui e le parentesi esaltanti, come quella del grandioso boom economico.

La Fiat è la storia del nostro Paese. Da sinonimo di stabilità e prestigio, incarnato alla perfezione dall’Avvocato, è diventata simbolo di lotte, polemiche e costanti scontri tra sindacati, azienda e lavoratori. E mentre la famiglia Agnelli si illudeva di poter continuare a “vestire alla marinara”, l’Italia sprofondava senza appello nel declino industriale.

Le vicissitudini dei rampolli Elkann, gli scandali e il glamour di Lapo, il potere silenzioso e discreto di John. I licenziamenti, gli scioperi e i salari sempre più bassi. La spregiudicata amministrazione da “uomo solo al comando” di Sergio Marchionne, le stock option da favola e l’ossessiva minaccia di trasferire gli stabilimenti all’estero. Il manager globale che ha sostituito il maglioncino nero alla cravatta, passerà alla storia come il salvatore della Patria o sarà colui che consegnerà lo storico marchio torinese nelle mani di Barack Obama?

Una volta gli operai Fiat indossavano la tuta blu con orgoglio: oggi lavorare nelle fabbriche dell’auto significa avere davanti a sé un futuro incerto e precario.