Floridia: seminario di formazione del DE dell'UCEBI

 

"La chiesa è una comunione di santi che sono anche peccatori, i quali hanno bisogno del perdono di Dio ma anche del perdono reciproco. Quindi nella Chiesa si dovrebbe prendere le distanze da ogni forma di individualismo e di autoreferenzialità, come pure da ogni forma di culto idolatrico del capo e di ricerca di potere e di privilegi, e, alla sequela di Cristo, invece vivere come Chiesa-per-gli-altri e come Chiesa-con-gli-altri, vale a dire come Chiesa del servizio e come Chiesa della comunione, della riconciliazione e della pace; perché il “luogo” vero della Chiesa non è il “luogo” che ella stessa si sceglie per garantire la propria sopravvivenza, ma il “luogo” che le sceglie Cristo, dove Lui la pone" ( Dietrich Bonhoeffer )

 

Quella riportata è una delle tante frasi di questo importante teologo su cui hanno attentamente riflettuto i partecipanti al Seminario sulla "missione integrale" tenuto dalla pastora Gabriela Lio – segretaria del DE dell'UCEBI - a Floridia il 17 gennaio 2015 .

 

Il seminario si è svolto nell'ambito di un progetto missionario (a cura della pastora Sandra Spada e  della candidata pastora Ioana Ghilvaciu) di crescita spirituale, numerica e contributiva delle comunità della Sicilia Orientale – in particolare Siracusa e Floridia – da attuare in collaborazione con il Dipartimento di Evangelizzazione.

la pastora Gabriela Lio, segretaria del Dipartimento di Evangelizzazione dell'UCEBI
la pastora Gabriela Lio, segretaria del Dipartimento di Evangelizzazione dell'UCEBI

 

Il seminario – allargato alle altre chiese dell'ABCS ( Lentini, Catania-via Capuana, Catania-Librino ) nonché alle chiese BMV della Sicilia orientale – ha registrato una buona partecipazione.

Nel corso della prima parte del seminario la pastora Gabriela Lio – mediante l'uso di slide – ha condotto i presenti lungo un itinerario teologico sul tema della Missione integrale. La presentazione era  basata sulla lettura e su commenti di testi del Primo e del Secondo testamento.

Si è così visto - fra le altre cose - come il tema della Missione è un filo continuo che comincia con la creazione e trova la sua esplicazione piena in Gesù Cristo. A noi oggi spetta – nell'ambito del comandamento del Signore e, come protestanti, nell'ambito del sacerdozio universale – seguire Gesù Cristo declinando il nostro operare come servizio verso il prossimo e verso il mondo.

 

Nel corso della seconda parte del seminario – svolta dopo la pausa pranzo – i presenti dopo una breve presentazione del pensiero del teologo Dietrich Bonhoeffer hanno svolto lavori di gruppo a partire da frasi di questo teologo riprese da sue lettere e dal suo testo "sequela" .

 

A ognuno è stato consegnato un foglietto contenente uno dei tanti passo scritti  da questo grande teologo sul tema della chiesa.

Si trattava poi di riflettere sul brano scritto nel foglietto e rispondere – in un lavoro di gruppo - a tre precisi quesiti posti dalla pastora Lio.

 

Nella successiva plenaria la restituzione a tutti i presenti del lavoro svolto e le conclusioni finali. Queste sono state tratte dalla pastora Lio e dalle note di una giovane sorella della chiesa di Lentini la quale ha trascritto su cartoncini i concetti - a suo parere più rilevanti - emersi in questa fase finale del seminario:

"incamminarci verso il servizio"

"Dio è sempre presente e dobbiamo rivolgerci a Lui anche nei momenti di forza"

"riesaminare il passato delle nostre chiese per riprogrammare e migliorarsi"

"Chiesa: ascoltare il prossimo"

"portare fuori la Parola di Dio, quindi la chiesa deve aprirsi all'altro e portare ossigeno nel mondo"

"la chiesa deve essere coerente"

"la chiesa dovrebbe inserirsi in qualche associazione per lasciare un'impronta"

"avere il tempo di coltivare amicizie"

 

Questo seminario è il primo di una serie di incontri nell'ambito del progetto di cui in premessa.




( 150117) Consoli Silvestro – foto dell'autore