Incontri Ecumenici a Catania

 

Dario Grattone- cap Esercito Salvezza
Dario Grattone- cap Esercito Salvezza

 

Dario testimonia che Cristo ha trasformato la sua vita: non conosceva  Gesù ma poi avvenne la "chiamata". Da allora avendo accettato Gesù come suo personale salvatore la vita di Dario ha acquistato senso. Dario ha scelto di servire il Signore impegnandosi in un ministero a pieno tempo. Cristo è presente nella sua vita: nei momenti belli come in quelli brutti. Cristo lo ha sorretto nella malattia, un tumore da cui è guarito. Queste esperienze hanno rafforzato la fede di Dario: perciò egli si dedica ad approfondire la conoscenza di Cristo. Dario comprende sempre più che – come dice la Scrittura - Cristo è la Via, La Verita, la Vita.

Il Prof. Piero Quinci- Movimento Salesiani Laici. Da sempre animatore incontri ecumenici
Il Prof. Piero Quinci- Movimento Salesiani Laici. Da sempre animatore incontri ecumenici

 

Con questa semplice e toccante testimonianza il capitano dell'Esercito della salvezza Dario Grappone – venerdì 19 Ottobre 2012 , presso la chiesa di Santa Chiara ( via Garibaldi 86 – Catania ) - ha parlato sul tema " E voi chi dite che io sia?” (Luca 9:20, Marco 8:29, Matteo 16:15.

Ad udire questa testimonianza credenti della Comunità di S. Egidio, dei Salesiani, della Chiesa Avventista, del movimento dell'Esercito della Salvezza, delle chiese battiste e valdese di Catania, dei focolarini, della Chiesa Ortodossa, vari.

Mons. Salvatore Scribano - in rappresentanza della Diocesi di Catania
Mons. Salvatore Scribano - in rappresentanza della Diocesi di Catania

 

È stato il primo dei sette incontri ecumenici programmati per l'anno ecclesiastico 2012 – 2013 dalle chiese che rappresentano le confessioni cristiane precedentemente citate. Il tema é "IL FIGLIO declinato sul noto versetto" e voi chi dite che io sia ?".

Walter Cerreti della Comunità di S. Egidio
Walter Cerreti della Comunità di S. Egidio

 

La comunità di S. Egidio che fungeva da ospite ha portato la responsabilità della liturgia: inni e canti cantati nello stile Gregoriano.

 

Walter Cerreti sempre della Comunità di S. Egidio ha preso la Parola per esporre nella 2° parte dell'incontro una riflessione sulla tensione esistente fra l'imperativo e la Preghiera di Gesù dell'unità dei Cristiani e la realtà fattuale di una cristianità divisa in tante diverse confessioni.

 

Le divisioni sono un'eredità del passato che hanno prodotto diversità di teologie, di stili di vita, di preghiere, di liturgie, di innologie e musiche sacre, ecc.

Oggi possiamo mettere in secondo piano tali diversità alla luce del fatto che ( di fronte a un mondo in rovina: guerre, esodi biblici, povertà, sfruttamento, nuove schiavitù, miseria fisica e morale, … ) a tutte le chiese si impone di adoperarsi per "bonificare" il mondo, la società, l'uomo.

Questi incontri ecumenici possono e devono servire a saper ascoltare, conoscere, dialogare, vivere l'agape, pregare fra persone di differenti confessioni che tuttavia hanno lo stesso Signore e sono amati dallo stesso Dio. Dio é amore similmente anche noi dobbiamo amare e amando possiamo vincere il male con il bene.

l’altare maggiore, riccamente decorato sul quale poggiano le statue di S. Chiara e S. Francesco,
l’altare maggiore, riccamente decorato sul quale poggiano le statue di S. Chiara e S. Francesco,
La splendida Cantoria Dorata con l'immagine di Santa Chiara
La splendida Cantoria Dorata con l'immagine di Santa Chiara
Tra le cose più preziose della chiesa è il bellissimo pavimento di marmi policromi.
Tra le cose più preziose della chiesa è il bellissimo pavimento di marmi policromi.
Tra le cose più preziose della chiesa è il bellissimo pavimento di marmi policromi.
Tra le cose più preziose della chiesa è il bellissimo pavimento di marmi policromi.
La chiesa ha 5 altari: Immacolata, S. Lorenzo, Maggiore, S. Chiara, SS Crocifisso
La chiesa ha 5 altari: Immacolata, S. Lorenzo, Maggiore, S. Chiara, SS Crocifisso

 

La preghiera del Padre nostro ha chiuso l'incontro.

 

 

(121023) Consoli Silvestro