U.C.E.B.I.

Convegno dei cassieri di Sicilia e Calabria

Catania 29 Gennaio 2016

 

 

Si è svolto venerdì 29 gennaio 2016, presso la chiesa battista di Catania "Gesù Cristo è il Signore". 

Oltre al fr. Giovanni Arcidiacono - vicepresidente dell'UCEBI - relatore, erano presenti i cassieri/le cassiere, i /le pastori/e , membri dei Consigli delle varie chiese battiste.

 

Nella prima parte del Convegno - dopo il saluto offerto agli ospiti dal parte del pastore Vincenzo Reina - il relatore si è soffermato sulla vita delle chiese battiste di Calabria e Sicilia, occupandosi di eventuali problematiche relative al Piano di Cooperazione e alla manutenzione dei locali.

 

Nella seconda parte si è soffermato sui problemi connessi al "verbale di consegna", ai "codici fiscali delle chiese", alla "defiscalizzazione delle offerte".

IL BENVENUTO AI PRESENTI DA PARTE DEL PASTORE VINCENZO REINA
IL BENVENUTO AI PRESENTI DA PARTE DEL PASTORE VINCENZO REINA

 

Dal dibattito è emerso che i rapporti fra le chiese locali e l'amministrazione centrale dell'UCEBI sono improntati alla massima correttezza e che i membri delle nostre chiese sono coscienti che i loro contributi defiscalizzabili - versati ai rispettivi cassieri/e - servono per la vita delle chiese.

I presenti hanno - ciascun per il proprio specifico - lamentato problemi di manutenzione dei loro locali di chiesa e anche degli appartamenti pastorali, là dove questi sono di proprietà dell'Ente Patrimoniale dell'UCEBI.

Purtroppo l'UCEBI non ha risorse finanziarie sufficienti a coprire la totalità delle richieste di interventi di manutenzione che gli provengono dalle tante chiese sparse nel territorio italiano. Perciò si provvede a interventi manutentivi, in primo luogo, là dove si presentano casi gravi e urgentissimi;  gli altri interventi vengono scaglionati nel tempo secondo un piano generale.

La sommatoria di tutti gli interventi di manutenzione straordinaria posti in agenda è purtroppo superiore al gettito del piano di cooperazione. 

Il budget del Piano di Cooperazione viene integralmente utilizzato per le spese correnti dovute ad assegni pastorali, dipartimenti, vedove (vedovi ), amministrazione, varie.

I proventi dei fitti degli appartamenti dati in locazione vengono in parte utilizzati per far fronte alle spese correnti e, per la parte residua, per interventi di manutenzione sul patrimonio immobiliare.

Ma questa parte residua non è sufficiente per fare fronte a tutte le richieste.

 

 

Il RELATORE: DOTT, PROF.RE GIOVANNI ARCIDIACONO, VICEPRESIDENTE DELL'UCEBI
Il RELATORE: DOTT, PROF.RE GIOVANNI ARCIDIACONO, VICEPRESIDENTE DELL'UCEBI

Sarebbe opportuno che le chiese - per taluni interventi di manutenzione - potessero ricorrere allo strumento del fund-raising.

Si rileva che in taluni casi alcune chiese - nelle regioni del Nord Italia - sono riuscite a beneficiare di fondi pubblici nell'ambito dei capitoli che alcune amministrazioni pubbliche dedicano alle attività sociali delle chiese.

Si è preso atto che questa attenzione e questa disponibilità di fondi pubblici è assente nelle nostre regioni meridionali e insulari.

 

Sulla questione del Verbale di Consegna che ha fatto sorgere molte preoccupazioni nelle chiese il succo del discorso è che  "il Presidente dell'UCEBI rimane sempre responsabile rispetto a terzi, rispetto allo Stato, rispetto a danni che possa insorgere verso i terzi".

 

Con "il verbale di consegna" - sostanzialmente - si cerca di rendere più attente, più mature le comunità nell'uso dei locali. 

Per quanto riguarda i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria ( i primi facenti capo alle chiese locali e i secondi all'UCEBI ) - premesso che non esiste nella nostra legislazione nazionale una definizione coerente ed univoca di ciò che straordinario e di ciò che è ordinario - il Comitato Esecutivo  dell'UCEBI ha ritenuto di adottare il criterio in uso a livello nazionale ( DPR 380/2001 Testo Unico sull'edilizia ). In pratica, nei casi controversi - si vedrà caso per caso. Ma l'argomento manutenzione ordinaria / manutenzione straordinaria non può essere preso a pregiudizio - ha dichiarato il relatore - di un comportamento ostativo verso un rapporto chiese locali / UCEBI più maturo e che passi quindi anche attraverso lo strumento del verbale di consegna.

 

 

Si ringrazia la chiesa battista di Catania Librino per la fraterna /sorerna l'accoglienza.

 

 

 

 

<< FOTOGALLERY >>

 

 

 

Consoli Silvestro  foto dell'autore

 

 

( 160323 )