Con i catecumeni si parla di libertà e responsabilità

 

Plavan

( da Riforma n. 19 anno 2013

 

Nel giorno in cui si festeggia la Liberazione, in cui il valore della riconciliazione fra i popoli si fa forte nella condivisione di tempo, cibo e parole delle chiese protestanti di Sicilia, i giovani catecumeni e catecumene di questa bella regione si incontrano per riflettere su Libertà e Responsabilità, per riconoscersi fratelli e sorelle anche agli estremi dell’isola, per riflettere sulla Parola di Dio che libera e crea e che ci rende speciali in ogni nostro piccolo gesto.

 

Dal pomeriggio del 25 alla domenica del 28 aprile si è svolto al Servizio cristiano di Riesi l’incontro del catechismo circuitale delle chiese metodiste e valdesi del XVI Circuito, a cui partecipano anche battisti e luterani: diversi giovani provenienti dalle chiese di Catania, Palermo Noce e Via Spezio, accompagnati dalla past. Laura Testa, dal past. Peter Ciaccio, dalla scrivente, candidata diacona, e dai giovani Damilola Wiwoloku e Gaia Tamburello, hanno riflettuto sul tema della libertà, attraverso animazioni, film, chiacchiere, letture e canti. Un coro allegro di giovani voci maschili e femminili che hanno preparato e condotto il culto proposto alla chiesa valdese di Riesi la quale, durante l’intero campo, ha messo a disposizione le sale comunitarie, il materiale su cui lavorare, il ping pong e tre meravigliose tavole imbandite che hanno soddisfatto anche l’adolescente più affamato.

Catechismo Circuitale - anno 2010 - (foto repertorio)
Catechismo Circuitale - anno 2010 - (foto repertorio)

 

L’accoglienza del past. Rafael Dreyer, di sua moglie Esther e della piccola Sara, dei membri di chiesa che sono venuti a cucinare e a chiacchierare con noi è stata un segno tangibile della presenza del Signore e della vivacità di questa piccola comunità. Ringraziamo anche i volontari del Servizio cristiano, Johannes e Lillo, per le colazioni e le cene abbondanti, per l’utilizzo delle varie sale e perché ci hanno ospitato in un luogo meraviglioso che è ancora testimonianza di un passato che ha lottato per la libertà di restare e vivere nel proprio luogo di nascita.

Catechismo Circcuitale 2009 - immagini di repertorio
Catechismo Circcuitale 2009 - immagini di repertorio

Oggi le cose sono cambiate, ci dicono i catecumeni, e spesso bisogna partire per trovare la libertà di diventare grandi, indipendenti e soddisfatti del proprio lavoro. Le catecumene ci ricordano che anche in questi nuovi viaggi Dio ci accompagna e ci permette di crescere e imparare. Perché Dio è presente nella libertà e la sua verità ci rende liberi. Sono tanti i recinti che ci imprigionano ma è possibile abbatterli grazie alla fede nella giustizia, nell’onestà e nella libertà di autodeterminazione.

 

I ragazzi e le ragazze ci hanno parlato della loro fede in Dio e di come si sono sentiti liberi e libere nell’abbraccio della creazione, nella fiducia delle persone amate, nella consapevolezza che Dio vuole che sperimentino la libertà con gioia e responsabilità! Anche quando i vicini di stanza si lamentano un po’ del chiasso e i disguidi organizzativi costringono a scegliere chi viaggerà stretto in auto o con la nausea in pullman…

 

Ma se la valigia resta pronta e l’entusiasmo non si perde, le occasioni di stare insieme non finiranno e la prossima volta saremo ancora di più perché partecipare agli incontri di catechismo circuitale è una libera scelta e non un noioso obbligo. Il prossimo autunno ci vedrà ancora più numerosi e pieni di entusiasmo!

 

(15 maggio 2013)